Parvest-SMaRT-Food

Investire per una produzione alimentare sostenibile

L’alimentazione è un bisogno fondamentale dell’uomo e non può essere ignorata nell’ambito di scelte d’investimento orientate alla sostenibilità nel lungo periodo. La produzione alimentare interessa numerosi settori di attività, suscettibili di favorire in prospettiva uno sviluppo economico sostenibile: l’agroalimentare, la trasformazione delle materie prime agricole, la fertilità dei suoli, l’irrigazione, gli imballaggi, la distribuzione, i macchinari per agricoltura e zootecnia e, infine, i trasporti dei beni legati a queste attività.

Un’alimentazione sana e in quantità sufficiente è una condizione fondamentale della vita. Nutrire la popolazione mondiale – 9 miliardi di persone entro il 2050 – nel quadro di condizioni igieniche sufficienti e senza inquinare rappresenta una sfida difficile. I capitali da mobilizzare per raggiungere questo obiettivo sono enormi: investire in questa prospettiva può conferire un senso etico all’impiego del risparmio.

Le imprese che operano nella catena del valore dell’industria alimentare hanno la possibilità di adottare prassi improntate alla responsabilità sociale e ambientale. Ad esempio, possono limitare le emissioni di gas serra, ridurre l’inquinamento, favorire il riciclaggio dei rifiuti o contrastare lo spreco di cibo. A questo proposito, occorre sottolineare che un terzo del cibo prodotto sulla terra va perduto o sprecato: i soli costi economici di questo spreco sono pari a 2600 miliardi di dollari ogni anno. La produzione di alimenti non consumati comporta emissioni per 3,3 miliardi di tonnellate di CO2, pari al 7% delle emissioni complessive di gas serra ogni anno.

Parvest SMaRT Food investe nelle imprese del settore agroalimentare che contribuiscono a ridurre l’inquinamento, a trovare soluzioni per contrastare i cambiamenti climatici e a offrire un’alimentazione di migliore qualità rispettando severe regole deontologiche. In particolare, il fondo investe in società che contribuiscono alla riduzione dello spreco alimentare, al riciclaggio degli imballaggi, alla riduzione delle emissioni di CO2, alla sicurezza alimentare, oppure allo sviluppo di tecniche agricole più rispettose dell’ambiente o per migliorare la gestione delle risorse idriche. Sono escluse, invece, le imprese che adottano comportamenti non etici, i produttori di OGM, di carburanti di prima generazione, di olio di palma e di concimi chimici.

Recentemente il fondo ha ottenuto l’etichetta LuxFLAG ESG, che garantisce il rispetto dei principi ambientali, sociali e di governance. Inoltre, nel 2016, BNP Paribas Investment Partners ha ricevuto da Funds Europe – magazine focalizzato sulle strategie di gestione del portafoglio per i professionisti del risparmio gestito – il premio “Fund Launch of the Year” per l’originalità della strategia adottata da Parvest SMaRT Food. Un’ulteriore testimonianza della crescente attenzione sul tema dell’alimentare sostenibile. Dopo tutto, il futuro del pianeta è anche in quello che mangiamo.

A cura di Silvia Mauri, Deputy Head of External Distribution Sales Italy di BNPP IP

 

Scopri di più sulla strategia SMaRT Food e su Parvest SMaRT Food

Condividi sui social:

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Ultimi articoli